Regia: Iain Forsyth, Jane Pollard
Con: Nick Cave, Susie Bick, Warren Ellis
Anno: 2014
Durata: 97 minuti
Lingua:
Inglese (sottotitolato Italiano)
Paese: Gran Bretagna
Compra DVD Organizza una Proiezione

I due registi, Iain Forsyth e Jane Pollard, partono da un’annotazione scribacchiata da Cave sul suo diario, in cui egli realizzava di aver raggiunto i 20.000 giorni di vita su questa Terra, ottenendo totale libertà di riprendere il privato e il pubblico del loro “attore”. Gli piazzano le telecamere nelle stanze di casa, a Brighton, nell’auto, nello studio londinese dove il musicista si reca quotidianamente. “Il fuoco sacro dell’ispirazione non scende dal cielo. L’ispirazione è un bisogno che va alimentato,” dice l’artista. “E perciò io vado in ufficio tutte le mattine, per cercarla… Ci vado tra le otto e le nove, ogni giorno, e lì non trovo alcuna distrazione: solo una tastiera e una scrivania.” Il docufilm intreccia immagini catturate dalla vita vera di Cave, insieme ai figli, nel lavoro con Ellis e i suoi collaboratori abituali, “entro in studio con una manciata di idee, ancora da formare, in stato larvale. Sono i Bad Seeds a trasformarle in oggetti meravigliosi. Chiedete a chiunque li abbia visti al lavoro. Se parliamo di puro istinto per la creatività, sono sicuramente diversi da chiunque altro al mondo”, con altre immagini di “realtà costruita”, come la chiamano gli autori. Alludono alle lunghe sequenze improvvisate su un canovaccio prestabilito, sequenze che, per esempio, ci mostrano l’artista mentre guida la sua auto e, in compagnia della cantante Kylie Minogue, si scioglie in confidenze e considerazioni sul senso della vita…

Tags:  attore, australia, cinemaricercato, compositore, documentario, figlio, l'assassinio di jesse james, lowless, nick cave, scrittore, the road