EAU ARGENTEE, AUTORITRATTO SIRIANO al Cinema Beltrade di Milano dal 17 settembre

dal 17 settembre alle ore 21.40
in collaborazione con Cinema Beltrade presentiamo

EAU ARGENTEE, AUTORITRATTO SIRIANO
di W. S. Bedirxan e O. Mohammed

➽ Miglior documentario al London FF 2014
➽ Selezione Ufficiale del 67° Festival di Cannes (sezione Séances spéciales)
➽ Menzione speciale della giuria Filmmaker 2014

Premiato al Filmmaker Fest di Milano «per la capacità di scardinare le certezze dello spettatore attraverso un’opera di forte impatto emotivo e politico, dimostrando al contempo una profonda consapevolezza nel dare forma e senso a immagini accessibili a tutti» il film è girato a quattro mani da un regista siriano e da un’attivista curda, uniti in un richiamo reale su quanto sta accadendo in Siria oggi.»

Esiliato a Parigi da otto mesi, Ossama Mohammed viene contattato su Facebook dalla giovane attivista Wiam Simav Bedirxan. la donna gli pone una domanda che chiama in causa il suo lavoro di regista e la partecipazione alla guerra civile in corso nel suo Paese. il regista, da lontano, visiona le centinaia di video caricati sul web sia dai resistenti, sia dall’esercito di Bashar al-Assad. l’attivista racconta con la sua piccola telecamera la vita nella città assediata di Homs. insieme creano una sconvolgente cronaca di una distruzione in atto.

«(…) nella dialettica evidente, palese, oggettiva tra Mohammed e la giovane donna resa prigioniera dall’assedio di Homs, la città in cui vive, si attiva una riflessione cristallina sul senso dell’arte, sulla guerra come eterna rappresentazione di se stessa, sul ruolo che devono svolgere in simili contesti i cosiddetti social network, sulla ripresa del reale non come documento, ma come ultimo disperato baluardo contro la marea montante della distruzione, della repressione, dell’ingiustizia sociale. (…) ci si ritrova costretti a riflettere a propria volta sul senso del documentario, sull’istinto troppo spesso ignorato alla dialettica, sul ruolo del cinema. e si pensa, stravolti, alle migliaia di siriani che hanno contribuito alle immagini di cui si compone il film, girando e caricando su Youtube, reagendo alla carneficina con cellulari e videocamere non professionali. contrapponendo l’occhio di una camera a quello del mirino di un fucile e sparando, a loro modo, a volte per primi. a volte no.» Quinlan.it

vai all’evento facebook

# # #

biglietti euro 6,50 – 5,00

Cinema Beltrade
via Nino Oxilia 10 – Milano
vai alla profilo facebook del cinema
coi mezzi pubblici: M1 Pasteur – tram 1 fermata piazza Morbegno – bus notturno M1 Pasteur
in auto: dalla Stazione Centrale (lato Piazza Luigi di Savoia) o da Viale Brianza prendere via Soperga e proseguire dritto fino a via Oxilia. disponibilità di alcuni parcheggi gratuiti sul sagrato
in bici: svariate possibilità di agganci per lucchetti


non sei mai venut*?
chiedi della chiesa di Santa Maria Beltrade e cerca: ci troverai!

la sala è grande, ma se proprio vuoi essere sicuro di trovare posto: prenota@cinemabeltrade.net

info@cinemabeltrade.net
02.26820592
02.95339774

10.9.2015