MAPPLETHORPE sarà in tutti i cinema The Space solo il 24 ottobre

Primo lungometraggio sulla vita di Robert Mapplethorpe dalla sua morte, il film è il ritratto dell’artista più controverso del XX secolo, colui che è riuscito a trasformare la fotografia in arte contemporanea. Uomini nudi in tute di gomma, primi piani di erezioni, oggetti spinti nei più intimi dei posti: apertamente gay, Mapplethorpe ha ritratto il sesso maschile, la nudità e il fetish agli estremi, portando il suo lavoro ad essere ancora etichettato da alcuni come “pornografia mascherata da arte”.
Le testimonianze di amici, modelle, famigliari e dei suoi più stretti collaboratori e la speciale partecipazione di Patti Smith si intrecciano a inedite interviste dello stesso fotografo nelle quali racconta con un’onestà scioccante la sua vita, gli amori e il lavoro. Direttamente dall’archivio della Mapplethorpe Foundation i registi mescolano alla narrazione filmati e un repertorio fotografico mai visto, che permettono allo spettatore di scoprire l’uomo che ha vissuto la propria vita nello stesso modo in cui scattava le fotografie: in bianco e nero.

ROBERT MAPPLETHORPE
Nasce nel Queens nel 1946, terzo di sei fratelli. Nel 1963 si iscrive alla Pratt Institute di New York dove studia disegno, pittura e scultura e presto incontra la sua prima fidanzata, Patti Smith, la prima di una serie di amanti che lo hanno profondamente influenzato.
Negli anni ’70, in pieno periodo Warhol, è determinato ad affermare il proprio nome: la notorietà arriverà nel 1976 con la sua prima mostra di fiori, ritratti e nudi. Nel 1986 gli viene diagnosticato l’AIDS; trascorre il resto della sua vita vivendo al massimo. Nel 1988, pochi mesi prima della sua morte, il Witney Museum of Modern Art gli dedica una retrospettiva.
Muore nel 1989, diventando più famoso di quando non fosse in vita.

NOTE DI REGIA
Quando abbiamo deciso di fare il film sapevamo di realizzare un ritratto d’artista: ma artista di cosa, in che ambito?
Essendo un fotografo ha naturalmente lavorato con la luce, ma il suo amore per le droghe, il sadomaso e la promiscuità hanno evocato il lato oscuro. Era un angelo o un diavolo?

TROVA IL CINEMA PIU’ VICINO A TE
E ACQUISTA IL BIGLIETTO ONLINE SUL SITO DI THE SPACE CINEMA

21.10.2016